Torneo di Mannheim: l’Italia è di bronzo!

Trascinata da Mattia Palumbo e Federico Miaschi (32 punti a testa), l’Italia batte la Russia e conquista la terza medaglia consecutiva al Torneo Albert Schweitzer.

L’Italia U18 si riprende in fretta dallo smacco subito con l’Australia e conquista la medaglia di bronzo al Torneo Albert Schweitzer grazie a una vittoria per 89-78 sulla Russia nella finale per il terzo posto. Si tratta del terzo podio consecutivo degli azzurri a Mannheim dopo l’oro del 2014 e il bronzo del 2016.

Una partita emozionante e vissuta sempre sul filo dell’equilibrio, coi russi quasi perennemente al comando nei primi 25 minuti ma tallonati da un’Italia mai doma, capace di compiere il sorpasso a metà terzo quarto, mantenere quasi ininterrottamente il vantaggio e infine scappare nei minuti conclusivi.

In una giornata di scarsa mira dall’arco per entrambe le squadre (5/20 Italia e 8/29 Russia), gli azzurri sono stati bravi nel mantenere un miglior controllo dei tabelloni rispetto agli avversari e, nella metà campo offensiva, si sono appoggiati soprattutto sul talento di Mattia Palumbo (32 punti e 15 rimbalzi con 7/18 dal campo e 16/19 ai liberi) e di Federico Miaschi (32 punti con 10/23 dal campo e 9/12 ai liberi).

Nei decisivi ultimi due giri di lancette, però, le giocate decisive sono arrivate anche da altri giocatori: Maximilian Ladurner e il suo canestro del +6 a 1’53” dalla fine (propiziato da un bel assist di Matteo Laganà), seguito da tre liberi (due realizzati) conquistati furbescamente da Omar Dieng a 1’11” dal termine (azione sulla quale la panchina russa ha anche rimediato un tecnico). Volati sul +8, gli italiani non hanno fatto fatica a mantenere saldamente le mani sulla partita contro una Russia ormai andata fuori giri.

 

Italia-Russia 89-78 (15-21 / 19-14 / 21-18 / 34-25)
ITALIA: Costi, Dieng 8, Conti 2, Laganà, Czumbel 5, Miaschi 32, Palumbo 32, Graziani, Dellosto, Da Campo 4, Battistuzzi, Ladurner 2.
RUSSIA: Shcherbenev 9, Shimulskii, Ershov, Konovalov, Petenev 4, Rogkustov 15, Mikhaylovskii 22, Kadoshnikov 7, Remizov, Savrasov 17, Kvitkovskikh 4, Odinokov.

 

© photo: Italbasket