Vercellino e De Nicolao titolari ma sconfitti

I due freshmen hanno giocato da titolari negli starting five delle rispettive squadre, senza però trovare la vittoria.

Bottino magro per Roberto Vercellino e Giovanni De Nicolao nel weekend. Entrambi gli italiani hanno affrontato, in trasferta, squadre di livello ben superiore rispetto a quello dei college in cui militano. I Bears del lungo classe ’97 sono riusciti a resistere un tempo sul campo di Butler mentre i Roadrunners di DeNik se la sono giocata fino alla fine con Oregon State.


OREGON STATE 72-64 UT SAN ANTONIO

Per la seconda volta consecutiva, UTSA esce sconfitta al cospetto di un avversario di rango superiore ma restando in partita fino all’ultimo. I texani, sorprendentemente, chiudono il primo tempo in vantaggio di otto punti (29-37) con Tres Tinkle unico a tenere in piedi la baracca per i padroni di casa (sarà career-high per lui alla fine del match con 26 punti e 12 rimbalzi). Nel secondo tempo, l’attacco di Oregon State prende finalmente le misure della fin lì buonissima difesa di UTSA. Il primo sorpasso dei Beavers arriva dopo circa tre minuti e mezzo di gioco. A 7’50” dal termine, una tripla di Kendal porta i suoi sul +11 (61-50). San Antonio però è sempre viva e arriva a toccare il -1 con una bomba di De Nicolao (63-62, -3’30”). La rimonta però non si compie e il +6 firmato da McLaughlin a 59″ dal termine chiude virtualmente i giochi.

È un Giovanni De Nicolao che appare sempre più sicuro del proprio gioco, quello visto alla sua seconda partita ufficiale con UTSA. Per buona parte del primo tempo, pur perdendo qualche pallone di troppo, sfoggia un playmaking misurato e attento. Le scelte di tiro, però, sono spesso rivedibili e le percentuali ne risentono molto. Anche lui, come il resto della squadra, ha problemi di falli e finisce per scontarli passando gran parte del secondo tempo seduto in panchina. Rientra in campo per gli ultimi otto minuti di gioco ed è protagonista nel parziale di 12-2 (7 punti portano la sua firma) che riapre la partita.

- MIN PTS 2PT 3PT FT REB AST STL TO BLK PF
De Nicolao 27 9 2/6 1/5 2/2 4 1 1 5 - 4

BUTLER 89-52 NORTHERN COLORADO

Dura un tempo la resistenza opposta da Northern Colorado nei confronti di Butler, squadra padrona di casa e di livello nettamente superiore. I ragazzi di coach Jeff Linder chiudono il primo tempo sotto di dieci lunghezze (41-31) per poi dover subire i Bulldogs in tutta la loro veemenza nella seconda metà dell’incontro (Kelan Martin 21 punti, Tyler Lewis 16 senza errori al tiro).

Un esordio non facile per Roberto Vercellino. L’ex Virtus Bologna è nel quintetto di partenza, offre una discreta presenza in area e a rimbalzo ma non abbastanza da poter contenere i suoi diretti avversari, se non in maniera sporadica. Due bei canestri dal campo (uno in post basso in mezzo a tre avversari, l’altro in penetrazione partendo in palleggio dalla linea dei tre punti) nel mezzo di un non eccelso 2/7 al tiro.

- MIN PTS 2PT 3PT FT REB AST STL TO BLK PF
Vercellino 24 4 2/5 0/2 0/1 5 - 1 1 - 4

Riccardo De Angelis

Su ITALHOOP mi occupo soprattutto di raccontare gli italiani impegnati in college e high school americani. Scrivo anche per i siti Basketball Ncaa e Sportando.