La Nazionale U20 supera la Slovenia 69-52 e mantiene la Division A

Gli azzurri vendicano il -19 di cinque giorni fa e spediscono la Slovenia in Division B, trascinati dalla coppia Moretti-Totè.

Quintetto azzurro composto da Moretti, Timperi, La Torre, Totè e Okeke. Parte fortissimo l’Italia, con un 0-10 di break: Okeke e Timperi segnano da due punti, Totè e Moretti da oltre l’arco costringendo coach Sekulic al timeout. Il primo canestro sloveno arriva dopo 3′ di gioco e porta la firma di Durnik. L’Italia spinge ancora sull’acceleratore e trova due punti con canestro di Totè su assist di Moretti, poi l’ex Treviso segna da 8 metri per il 2-15. Durnik prova a tenere i suoi incollati al match, segnando in avvicinamento dopo un cambio difensivo azzurro e correggendo in tap-in un rimbalzo d’attacco (6-15, 3′ 30″ da giocare). I canestri di Sisko, Martincic e Macura avvicinano la Slovenia nel punteggio (12-17). Il botta e risposta tra Totè e Sisko fissa il parziale del primo quarto sul 14-19 in favore degli azzurri.

Polveri bagnate per entrambe le squadre in avvio di secondo periodo. Dopo 3′ di gioco Durnik porta la Slovenia sul -3, poi Macura ruba e schiaccia in contropiede il 18-19. Si accende Moretti, che realizza 5 punti consecutivi (tripla e 2/2 dalla lunetta), facendo respirare gli azzurri. Il canestro in contropiede di Totè (19-26) obbliga lo staff sloveno a chiamare un nuovo timeout. In uscita dal minuto di sospensione segnano Sisko e Habat, e questa volta è coach Buscaglia a voler parlarci su. Nuova fiammata firmata Moretti: due assist su pick and roll per Totè e Okeke ed il 2/2 dalla lunetta regalano il +9 agli azzurri (23-32). La Slovenia trova un fortunoso canestro allo scadere dei 24″ con Martincic. Moretti risponde in arresto e tiro dal mezzo angolo, ma Macura schiaccia subendo fallo da La Torre e realizza il libero aggiuntivo che manda le due squadre negli spogliatoi sul punteggio di 29-34.

Ritmi alti in avvio di secondo tempo: segnano Moretti e Timperi, rispondono Sisko e Macura da 3 punti per il 34-39. La difesa azzurra concede troppo all’interno dell’area, Durnik e Macura ne approfittano per segnare i canestri del 38-41. Totè e Moretti firmano uno 0-5 di parziale che rimette 8 lunghezze di distacco tra le due squadre. Oxilia con il long two regala la doppia cifra di vantaggio agli azzurri (38-48, 4′ da giocare nel terzo quarto). Martincic e Macura muovono il punteggio per la Slovenia, mentre Moretti fa 4/4 dalla lunetta per il 45-54 Italia. La tripla di Martincic chiude il terzo periodo sul -6 per gli sloveni (48-54).

Quattro punti in fila di Okeke e Totè aprono l’ultimo periodo di gioco, consegnando 10 lunghezze di vantaggio all’Italia. Canestro di La Torre per il 48-60 Italia, risponde Durnik su un bel pick and roll assistito da Martincic. Moretti col palleggio arresto e tiro e Timperi con un rimbalzo d’attacco fortunoso spingono l’Italia sul +16 (50-66) a 3′ dal temine della gara. Totè piazza una pazzesca stoppata al tabellone sul tentativo di conclusione di Macura che spegne sostanzialmente le speranze slovene. Gli azzurri vendicano il -19 di cinque giorni fa, vincono la gara 69-52 chiudendo al 13° posto l’Europeo e spediscono la Slovenia in Division B.

 

Italia trascinata dalla coppia MorettiTotè: per il primo 30 punti a referto, con 5 rimbalzi e 5 assist, mentre il lungo della Scaligera Verona chiude la propria gara con 22 punti, 10 rimbalzi e 4 stoppate.

 

Slovenia-Italia 52-69
SLOVENIA: Oman ne, Durnik, 15, Ledl ne, Bratec, Habat 2, Baric, Vesel 2, Martincic 11, Sisko 8, Rozanc ne, Mlakar, Macura 14
ITALIA: Caroti ne, Da Campo, La Torre 2, Sgorbati, Moretti 30, Timperi 7, Bolpin, Mezzanotte ne, Totè 22, Okeke 6, Cattapan ne, Oxilia 2

 

© photo: fiba.com