NCAA

Italiani in NCAA: il recap delle Week 5 e 6

Risultati, tabellini e highlights degli italiani del college basket nelle ultime due settimane

 

Davide MORETTI

Tre vittorie consecutive per Texas Tech (9-1), tutte arrivate in casa: prima quella importante e combattuta con Nevada (82-76) e poi quelle in scioltezza con Kennesaw State (82-53) e Rice (73-53). La miglior prestazione di Moretti è stata quella contro i Wolf Pack (ve ne avevamo già parlato dettagliatamente qui). Fuori dai giochi nella partita successiva, si è ripreso sabato nella vittoria con gli Owls, in particolare durante il primo tempo dove, in una situazione ancora d’equilibrio (29-25 all’intervallo), ha segnato tutti i punti della sua serata. In settimana, i Red Raiders saranno impegnati nelle ultime due partite della propria non-conference (Florida Atlantic e Abilene Christian).

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

vs NEV,22,9,0/1,2/3,3/3,1,1,1,-,-,-

vs KENN,15,-,0/1,0/1,-/-,-,1,1,-,-,5

vs RICE,22,8,1/3,2/6,-/-,-,2,3,-,-,2

[/tabella]


Giovanni DE NICOLAO

Momento complessivamente positivo per UT San Antonio (7-5), con una sconfitta in trasferta a testa alta contro un avversario proibitivo (97-85 con l’Oklahoma del fenomeno Trae Young) seguita da due vittorie casalinghe, con Houston Baptist (87-71) e Bethany College (95-67). Quella coi Sooners non è stata la più brillante delle partite per De Nicolao, condizionato nel minutaggio dalla propria situazione-falli a metà primo tempo. Va meglio contro gli Huskies dove, con gli avversari tornati sul -5 a 6’26” dal termine, partecipa con 4 punti e 1 assist al parziale di 11-2 che sostanzialmente li ricaccia indietro in maniera definitiva. Tutto facile, infine, con gli Swedes (formazione della NAIA), gara nella quale Gio torna in doppia cifra per la prima volta dopo quattro incontri.

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

at OKLA,18,2,1/3,0/2,-/-,5,2,2,2,-,3

vs HBU,27,6,3/8,0/1,-/-,2,4,2,-,1,3

vs BET,20,11,3/5,1/4,2/2,-,1,1,1,1,1

[/tabella]


Nicola AKELE

Rhode Island (5-3) reagisce bene alla sconfitta di misura subita sul campo di Alabama (68-64) facendo il proprio dovere in casa contro Charleston (vittoria per 68-62) in una partita più combattuta del previsto e che ha segnato il tanto atteso ritorno in campo di E.C. Matthews. Coi Crimson Tide, Akele ha avuto poco successo al tiro e in difesa ha dato tutto per contrastare un avversario che è riuscito a cogliere la vittoria proprio grazie al maggior peso in area. Copione un po’ diverso, poi, coi Cougars: meno minuti ma buon apporto nei compiti richiesti – rimbalzi e difesa sul perimetro – condendo la sua apparizione con un canestro dal palleggio piuttosto pregevole.

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

at ALA,14,2,1/4,-/-,-/-,4,-,2,1,1,3

vs COFC,7,2,1/1,0/1,-/-,5,1,-,-,-,-

[/tabella]


Pierfrancesco OLIVA

Dopo la seconda sconfitta nel Big 5 (81-78 in casa di Temple), Saint Joseph’s (5-5) ritrova la vittoria superando Maine in modo piuttosto agevole nella ripresa (72-59). In entrambe le partite, Oliva si è segnalato sia nel meglio che nel peggio secondo lo spartito visto in questo primo scorcio di stagione: alto contributo a rimbalzo (il migliore degli Hawks fin qui) e come facilitatore (secondo per media assist) nonostante un numero non particolarmente alto di possessi giocati per un giocatore che ha il terzo minutaggio più alto della squadra. Ancora deficitario il tiro, in particolare a cronometro fermo (1/6 in settimana e 43.3% in stagione).

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

at TEM,27,4,2/6,-/-,0/3,11,5,-,2,-,3

vs MAINE,31,6,1/2,1/3,1/3,8,2,1,1,1,1

[/tabella]


Alessandro LEVER

Due sconfitte (68-60 con St. John’s e 85-80 dopo due OT in casa di Boise State) intervallate da due vittorie casalinghe (87-53 su Grambling e 64-59 su NC Central): questo il bilancio degli ultimi quindici giorni di partite per Grand Canyon (7-3). Periodo non molto brillante per Lever, specialmente nella metà campo offensiva. Nonostante ciò, il bolzanino è entrato a far parte dello starting five negli ultimi tre incontri al posto di Blumbergs (i due comunque continuano a viaggiare con minutaggi simili). Coi Broncos, Lever è andato in doppia cifra per la seconda volta in stagione segnando tutti i suoi canestri dal campo nel primo tempo; lasciato in panchina per gran parte della ripresa, viene ributtato nella mischia nel secondo supplementare: il suo 3/4 ai liberi nelle battute conclusive non basta ai Lopes per evitare la sconfitta.

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

vs SJU,10,3,1/3,0/2,1/2,2,-,1,2,-,2

vs GRAM,15,2,1/2,0/2,-/-,1,1,-,-,-,3

vs NCCU,16,-,0/2,-/-,-/-,1,1,-,2,-,-

at BSU,20,10,2/7,1/3,3/4,2,1,-,3,-,1

[/tabella]


Scott ULANEO e Mattia DA CAMPO

Seattle (8-5) continua a mantenere inviolato il campo di casa – 99-69 su Pacific Lutheran, 88-72 su St. Martin’s e 89-76 su Portland – cadendo soltanto sul campo di Saint Mary’s (97-73). E’ stato proprio contro i Gaels che Ulaneo ha fatto vedere le cose migliori: pur faticando in difesa contro Jock Landale (uno dei migliori lunghi in circolazione in NCAA) il romano si è mostrato attivo nei rimbalzi offensivi (le zone perimetrali restano comunque quelle più frequentate in attacco) e ha chiuso senza errori dal campo la prima partita in doppia cifra della sua stagione (incoraggiante il 2/2 dall’arco, dati i problemi riscontrati fin qui da questo punto di vista). Da Campo, invece, si era scatenato nel match precedente: contro Pacific Lutheran (squadra di Division III), coach Hayford aveva deciso di far riposare quattro dei suoi starter (erano passate meno di ventiquattro ore dalla partita con Eastern Washington) e la guardia ex Stella Azzurra ha approfittato alla grande dell’enorme spazio concesso mettendo a segno il proprio career-high per punti, rimbalzi e assist.

ULANEO

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

vs PL,18,6,3/4,-/-,0/1,9,5,-,3,-,5

at SMC,20,10,2/2,2/2,0/2,5,3,-,-,-,3

vs SM,10,2,1/3,-/-,-/-,3,-,1,2,-,2

vs PORT,5,-,-/-,-/-,-/-,-,-,-,1,-,1

[/tabella]

DA CAMPO

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

vs PL,37,15,4/4,2/6,1/2,7,5,3,1,-,4

at SMC,5,-,-/-,-/-,-/-,3,-,-,-,-,1

vs SM,2,-,-/-,-/-,-/-,-,-,-,-,-,-

vs PORT,3,-,-/-,-/-,-/-,-,-,-,-,-,1

[/tabella]


Gabriele STEFANINI

È davvero un periodo nero per Columbia (1-9): dopo l’inizio di stagione fatto di sette trasferte consecutive, era auspicabile che il ritorno a casa potesse segnare l’arrivo di qualche vittoria. Così non è stato: con Quinnipiac (89-87), Stony Brook (76-66) e Navy (73-68) sono giunte solo sconfitte in volata che sono un po’ la spia dell’inesperienza dei Lions. Questi insuccessi, sommati alle trasferte con UConn e Albany, hanno creato un filotto sciagurato di cinque ‘L’ consecutive decise durante l’ultimo minuto di gioco, se non proprio negli ultimi secondi. A questa si è aggiunta infine la sconfitta netta sul parquet d’una squadra alquanto fuori portata (81-66 con Boston College). Il rendimento di Stefanini non fa eccezione rispetto al momento della squadra; in due occasioni, e per la prima volta quest’anno, si sono viste anche percentuali al tiro basse. Particolarmente sfortunata la partita con Navy, con un 0/5 dal campo fatto di tiri che doveva prendere, solitamente nelle sue corde, ma che appunto non sono mai entrati.

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

vs QUIN,5,-,-/-,-/-,-/-,1,-,-,-,-,1

vs STON,18,5,1/4,1/3,-/-,3,1,-,2,-,3

vs NAVY,11,-,0/3,0/2,-/-,1,2,1,1,-,-

at BC,7,5,1/2,1/2,-/-,2,-,1,2,-,1

[/tabella]


Roberto VERCELLINO

Dopo una vittoria sul velluto con Panhandle State per 104-53, Northern Colorado (8-3) ha collezionato un successo largo ma tutt’altro che scontato contro Denver (83-63), confermando d’essere al momento una squadra da vertici della Big Sky e d’avere poco o nulla da invidiare ad altre formazioni della conference attualmente in ottima forma: Idaho, Montana e la sorprendente Portland State.

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

vs PAN,10,2,1/2,0/1,-/-,3,2,-,1,1,-

vs DEN,9,-,-/-,0/1,-/-,1,-,-,1,-,3

[/tabella]


Andrea BERNARDI

Una vittoria e due sconfitte per Marist (2-9) nelle ultime due settimane: al successo casalingo con Colgate (78-76) sono seguite due ‘L’, rispettivamente con Stetson (79-76) e Murray State (100-63). Nonostante alcuni segnali convincenti – come nella partita con The Citadel – Bernardi fa ancora fatica a entrare nel vivo delle rotazioni (nono-decimo uomo negli ultimi tre incontri).

[tabella]

OPP,MIN,PTS,2PT,3PT,FT,REB,AST,STL,TO,BLK,PF

vs COLG,4,4,-/-,1/1,1/2,-,-,-,-,-,1

vs STET,6,-,-/-,0/1,-/-,-,-,1,2,-,2

at MURR,4,3,-/-,0/1,3/5,-,-,1,1,-,-

[/tabella]

 

© photo: Sarah Finney

Riccardo De Angelis

Su ITALHOOP mi occupo soprattutto di raccontare gli italiani impegnati in college e high school americani. Scrivo anche per i siti Basketball Ncaa e Sportando.