Il Novembre da favola di Federico Mussini

L’avventura americana del “Musso” è cominciata nel migliore dei modi: sei partite sempre in doppia cifra, giocate da fuoriclasse e la grande fiducia del coach riposta nei suoi confronti. Un novembre da favola, ed è solo l’inizio.

Oltre diciassette punti di media in trentaquattro minuti di utilizzo: non molti freshman possono vantare un tale inizio di stagione. Federico Mussini, dopo l’anno fra i professionisti italiani ed europei, continua a far stropicciare gli occhi agli appassionati dello Stivale mentre comincia a far breccia nel cuore di tifosi ed addetti ai lavori americani.

Al di là delle cifre, l’impressione è che il Musso stia migliorando di partita in partita, proprio come il resto della sua squadra. Il ragazzo colpisce per coraggio, killer instinct e maturità. Durante la partita con Vanderbilt, Bill Walton (lo stesso che pronostica Federico fra i migliori di sempre di St. John’s) ha fatto giustamente notare come coach Mullin non disponga ancora di un leader assoluto cui affidarsi a priori nei momenti difficili. La nostra sensazione è, però, che proprio Mussini sia il primissimo candidato tra le fila dei Red Storm a diventare tale leader: una questione più di “quando” che di “se”.

St. John’s è giovane ed inesperta, sicuramente quest’annata non sarà delle più facili: sta a Mussini tenere sempre a mente la rotta da seguire e, quando necessario, mostrarla ai suoi compagni. Finora l’ha fatto egregiamente.

I tabellini del mese di Novembre
[tabella]Avversario,Minuti,Punti,T2,T3,TL,Rimbalzi,Assist,Recuperi,Perse
WAGNER,33,18,2/5,4/6,2/4,3,2,0,3
UMBC,34,18,5/7,0/3,8/8,2,6,2,4
RUTGERS,33,13,0/3,3/11,4/6,7,0,0,4
VANDER.,32,14,4/8,1/5,3/4,1,2,3,2
INDIANA,37,17,3/5,3/8,2/2,2,0,4,4
CHAMIN.,35,24,3/4,5/9,3/3,0,6,1,3[/tabella]

Le medie del mese di Novembre
[tabella]Minuti,Punti,T2,T3,TL,Rimbalzi,Assist,Recuperi,Perse
34.0,17.3,53.1%,38.1%,81.5%,2.5,2.7,1.7,3.3[/tabella]

 

© photo: redstormsports.com

Riccardo De Angelis

Su ITALHOOP mi occupo soprattutto di raccontare gli italiani impegnati in college e high school americani. Scrivo anche per i siti Basketball Ncaa e Sportando.