Oliva a mezzo servizio, Saint Joseph’s la spunta di misura

Vittoria all’ultimo respiro per gli Hawks che, trascinati da Brown e Bembry, espugnano il campo di Columbia per 80-78. Solo 11 minuti in campo per un Oliva a mezzo servizio.

Saint Joseph’s ritrova la vittoria nella sua prima partita stagionale disputata su campo avversario, spuntandola solo all’ultimo contro la Columbia di Maodo Lo.

Primo tempo poco avvincente e dalle basse percentuali al tiro per entrambe le squadre (33% per gli Hawks, 38.7% per i Lions). Saint Joseph’s sembra sonnecchiare per larghissimi tratti della frazione: gli avversari cercano di approfittarne senza però riuscire a scappare via nel punteggio. I primi venti minuti si chiudono sul 30-28 per Columbia.

Nel secondo tempo si assiste a ben altra partita: sia i ritmi che le percentuali al tiro si alzano sensibilmente (59.3% Saint Joseph’s, 56.2% Columbia). Un jumper di DeAndre Bembry porta gli Hawks sul +7 (76-69) a 1’49’’ dal termine. Columbia però non ci sta e si riporta sotto segnando 4 punti nel giro di tre azioni (76-73, -1’14’’). A rendere ulteriormente piccante il finale ci pensano Demery e Mullins che si vedono fischiare un doppio tecnico: Saint Joseph’s fa 2/2 ai liberi, Columbia solo 1/2 ma nel giro di due azioni si porta ad un possesso di distanza grazie ad un canestro di Alex Rosenberg (78-76, -25’’). Dopo una rimessa molto complicata, gli Hawks riescono a superare la metà campo e a conquistare due liberi con Lamarr Kimble, che li segna entrambi, ma Maodo Lo porta nuovamente i suoi a 2 punti di distanza grazie ad una penetrazione fulminante (80-78, -8’’). Sulla rimessa Saint Joseph’s pasticcia ancora: Shavar Newkirk, raddoppiato, pesta la linea laterale e regala a Columbia l’ultimo possesso del match con 5’’3 da giocare. Palla a Maodo Lo che, stavolta, sbaglia. Gli Hawks vincono 80-78.

Migliori in campo per Saint Joseph’s: Aaron Brown (26 punti e 5 rimbalzi), Isaiah Miles (15 punti e 7 rimbalzi) e DeAndre Bembry (12 punti, 9 rimbalzi e 8 assist).

Per i Lions, 21 punti a testa per Maodo Lo e Alex Rosenberg.

Minutaggio basso per Oliva che per la prima volta in stagione non segna nemmeno un punto. Checco ha mostrato il meglio di sé in difesa, dove ha quasi sempre dato un apporto positivo. In attacco, invece, ha faticato: sbaglia due tiri (un lay-up comodissimo e una tripla fuori ritmo), più d’una volta stenta a trovare spazi adeguati in cui inserirsi e anche quando vi riesce è comunque poco coinvolto dai compagni.

Il suo boxscore: 0 punti (0/1 da due, 0/1 da tre), 4 rimbalzi, 2 assist, 2 recuperi, 1 stoppata e 1 persa in 11 minuti.

Saint Joseph’s tornerà in campo martedì 8 dicembre per ospitare Princeton fra le mura amiche della Hagan Arena.

 

© photo: facebook.com/pierfrancescoollyoliva

Riccardo De Angelis

Su ITALHOOP mi occupo soprattutto di raccontare gli italiani impegnati in college e high school americani. Scrivo anche per i siti Basketball Ncaa e Sportando.