Italiani in NCAA: la preview di sabato 16

Dall’ora dell’aperitivo a quella di cena, le squadre dei quattro italiani in NCAA saranno in campo sabato 16. La preview di ITALHOOP su una giornata tutta da seguire!

Ore 18:00 / ST. JOHN’S @ BUTLER

Altra sfida proibitiva per St. John’s che viene da 8 sconfitte consecutive (è ultima in Big East insieme a DePaul) e che dovrà scontare ancora l’assenza per infortunio di Yankuba Sima (out almeno fino ad inizio febbraio). Ancora un test di livello nel lungo percorso di crescita di Federico Mussini, attualmente miglior marcatore dei Red Storm (12.8 punti a partita) e sempre in doppia cifra nelle ultime tre partite.
Butler è reduce da un periodo indubbiamente negativo: forte di un record di 11 vittore ed 1 sconfitta nella parte iniziale della stagione, è riuscita a raccogliere una sola vittoria sulle quattro partite disputate nel torneo della Big East, scivolando progressivamente anche nella Top 25 (ora è 23a). Per i padroni di casa, la partita contro St. John’s sarà doppiamente importante: non soltanto bisogna risalire la china nella classifica di conference, ma soprattutto c’è da rendere degno tributo ad Andrew Smith, ex Bulldog scomparso lunedì a soli 25 anni dopo una lunga malattia.

 

Ore 19:00 / SAINT JOSEPH’S vs FORDHAM

Forte di due “W” consecutive, Saint Joseph’s (3-1 in Atlantic 10, 13-3 totale) torna a giocare in casa dopo la vittoriosa trasferta sul campo di George Mason. Fordham (1-3, 10-5) è un avversario alla portata degli Hawks e che proviene da una striscia di partite piuttosto negativa (una sola vittoria negli ultimi cinque incontri).
Non c’è certezza assoluta sulla presenza di Pierfrancesco Oliva: martedì ha subito una distorsione alla caviglia in allenamento e, il giorno dopo, non è sceso in campo durante la partita coi Patriots.

 

Ore 20:00 / UNC ASHEVILLE vs GARDNER-WEBB

Sfida ad alta quota per UNC Asheville che, insieme ad High Point e Gardner-Webb, guida la classifica della Big South con un record di 5-1.
Difficile, ancora una volta, che Giacomo Zilli possa essere della partita: le rotazioni di UNC Asheville sono ormai diventate cortissime (7-8 giocatori) con il friulano esclusone sempre da quasi un mese.

 

Ore 20:30 / RHODE ISLAND vs LA SALLE

Due trasferte e due sconfitte: Rhode Island (2-2 in Atlantic 10, 10-7 in stagione) torna a giocare fra le mura amiche del Thomas M. Ryan Center con l’imperativo di ritrovare la vittoria. La Salle (1-3, 5-9) è un avversario tutt’altro che insormontabile ma che non va assolutamente preso sottogamba, come dimostra l’upset inflitto la scorsa settimana ai danni della ben più quotata Dayton. Attenzione alla guardia Jordan Price, faro della squadra che quest’anno viaggia a 22.0 punti, 5.1 rimbalzi e 3.1 assist di media.
Nella difficile trasferta sul campo della capolista St. Bonaventure, Nicola Akele ha giocato solo 6 minuti ma c’è da scommettere che per questo match il suo impiego tornerà ad essere più cospicuo (23 minuti di media nei 4 incontri precedenti).

© photo:
redstormsports.com
usatoday.com
uncabulldogs.com
gorhody.com

Riccardo De Angelis

Su ITALHOOP mi occupo soprattutto di raccontare gli italiani impegnati in college e high school americani. Scrivo anche per i siti Basketball Ncaa e Sportando.