Uncategorized

INGC: nell’ultimo quarto la Tezenis Verona affonda la Reyer Venezia

La Tezenis Verona piega l’Umana Reyer Venezia nella 7ª giornata della fase a gironi del Gruppo B della IBSA Next Gen Cup 2022/23. Buon avvio per i gialloblu, dato che Greppi e Zullo si fanno sentire in transizione e Ferrari inizia bene dalla lunga distanza (1-8). L’Umana Reyer viene però accesa da una penetrazione di Iannuzzi e da una schiacciata di Chapelli, prima che Iannuzzi da tre punti e Bertoncin da sotto siglino il 10-14. Nel finale di periodo, Morati dalla lunetta e Ferrari con una bomba fanno volare la Tezenis sul +10, prima che Iannuzzi e un bell’appoggio di Gattel riavvicinino gli orogranata sul 15-20. Nel secondo quarto, Bertoni realizza in contropiede, Iannuzzi non sbaglia da lontano e poi Ferrari si prende il palcoscenico con tripla e schiacciata del 18-26. Grazie alla presenza di Greppi sotto i tabelloni, Verona torna ad avere un vantaggio in doppia cifra, Iannuzzi risponde in contropiede ma un gioco da tre punti di Orsulic e un altro layup di Greppi siglano il massimo vantaggio sul 23-35. Al termine del tempo, Chapelli e Ballarin Chinellato segnano da vicino, Bertoncin replica con la stessa moneta dalla lunetta e con un floater a fil di sirena, spegnendo gli effetti della bomba di Gattel (30-40 dopo 20’).
Parte forte la Reyer nella ripresa, con Gattel a realizzare da lontano e Chapelli a sfruttare il fisico sotto i tabelloni per il -5, prima che Bertoni in penetrazione sigli il gioco da tre punti del 37-45. Un paio di flash di Gattel, successivamente, accendono ancora Venezia che riesce ad impattare a quota 49 sfruttando un gioco da tre punti di Chapelli e i liberi del proprio numero 2. Al termine del periodo, la Tezenis reagisce grazie a Mazzoli e a un appoggio di Bertoncin, lasciando poi a Iannuzzi la responsabilità di chiudere il quarto sul 53-53.

Nell’ultimo periodo, Gattel segna un appoggio, Bertoni e Mbackè provano a lanciare un allungo Tezenis sul +4 con dei tiri liberi e poi Ferrari torna ad accendere la partita con la bomba del 56-61. Le percentuali restano molto basse e dalla lunetta Bertoni smuove il punteggio portando i gialloblu sul 57-65 a 2’ dal termine grazie ai tiri liberi e a un tiro in corsa vincente. Chapelli prova a tenere viva Venezia ma una super schiacciata di Ferrari chiude la contesa. Finisce 59-72.

Il commento dell’MVP Alessandro Ferrari a fine match: “Era una partita difficile contro una squadra forte, siamo partiti bene, ma con la testa scollegata nel terzo periodo commettendo errori banali, ma nonostante fossimo già qualificati siamo rimasti li mettendoci il cuore. Volevamo questa vittoria e mettiamo la testa sulla tappa di Napoli, siamo una squadra forte nonostante gli alti e bassi e ce la metteremo tutta per arrivare fino in fondo”.

La telecronaca dell’incontro è visibile sul canale youtube di Italhoop.it (link)

Fonte e foto: legabasket.it